Ravenna2011

Eventi culturali

Nei prossimi giorni pubblicheremo ulteriori dettagli. Tornate a visitarci!

Public Art – Emergenze Creative: 3 installazioni su rifiuti, acqua, energia

Dove: Piazza del Popolo e altri luoghi
Quando: dal 28 al 30 settembre

Giunge alla sua 4° edizione EMERGENZE CREATIVE 2011 (a cura di Silvia e Anna Cirelli), rassegna di arte contemporanea che vede artisti di fama internazionale impegnati nel dar voce a temi quali energia, acqua e rifiuti. Installazioni di arte pubblica animeranno infatti la città di Ravenna, offrendo spunti di riflessione ai passanti che saranno invitati a un dialogo diretto con le opere. EMERGENZE CREATIVE 2011 / 4a edizione rifiuti, acqua ed energia nell’arte contemporanea internazionale (1415)

Esposizione di tecnologie (clicca qui per maggiori dettagli)

Dove: Piazza del Popolo
Quando: dal 28 al 30 settembre

In Piazza del Popolo esposizione di tecnologie, laboratori e incontri aperti alle scuole e a tutta la cittadinanza

Laboratori di riciclo creativo a cura del Liceo Artistico (clicca qui per maggiori dettagli)

Dove: Piazza del Popolo
Quando: dal 28 al 30 settembre

Impronte, in collaborazione con il Liceo Artistico "P.L. Nervi" e l’Istituto d’Arte per il Mosaico "G. Severini" all’interno della manifestazione Ravenna2011 organizza in piazza del Popolo LABORATORI DI RICICLO ARTISTICO realizzati con materiali di recupero.

CinemAmbiente – Selezione di corti

Dove: Video in Piazza del Popolo Teatro Tenda
Quando: Mercoledì 28 settembre

 

Ecobusking – Spettacolo di Luca Regina

Dove: Piazza del Popolo
Quando: Venerdì 30 settembre, ore 18

Mago, comico, presentatore, giocoliere: Luca Regina è uno showman a tutto tondo.
Esperienze formative di altissimo livello (Scuola di circo di stato di Mosca, atelier con Jango Edwards, Philip Radice, Carlo Colombaioni, Johnny Melville, Peter Echo, Nana Divina, Laura Hertz, per citarne alcuni) hanno trasformato il talento dell’artista in abilità uniche.
Marco Regina rappresenta un’eccellenza ed i suoi spettacoli riflettono una costante ricerca del nuovo per offrire al pubblico un divertimento sempre originale e ricercato.
Così è “Eco Magie”, dove un comicissimo mago-giocoliere decide di parlare di ambiente, di energia e di risparmio energetico. Il risultato è un’esplosiva e bizzarra conferenza-spettacolo a base di numeri di magia, esperimenti elettrici e gag inaspettate. In questo show, nato in collaborazione con il museo "A come Ambiente" di Torino, il divertimento e la leggerezza si coniugano con l’impegno per un mondo più pulito, più sano e più vivibile. Tra i temi affrontati: la raccolta differenziata, l’uso intelligente degli elettrodomestici, il calore e il risparmio del calore, il risparmio energetico.
Cortigiano della risata, brillante, elegante e seriosamente comico, Luca Regina è richiestissimo come conduttore e presentatore. Tra i suoi interventi in questa veste ricordiamo: Contest 2007/08 Conto Arancio Ing Direct; Convention Galbani 2007; Cabaret Vertigo, Grugliasco (TO); Festival internazionale "Sul filo del circo" 2006 di Grugliasco; "40 anni" di Sea Marconi 2008 (TO).
In tv ha partecipato a ZELIG CIRCUS, ZELIG OFF, MAURIZIO COSTANZO SHOW e ad altre importanti trasmissioni televisive. E’ stato ospite fisso di DANGER su italia1, condotto da Marco Berry e MASTERS OF MAGIC su SKY.
In Grecia ha lavorato insieme a Tino Fimiani con i LUCCHETTINO, partecipando anche a trasmissioni televisive insieme al gruppo cult greco AGAMI THITE.

Taxitourart – Action1 – Installazione Sub

Dove: Piazza del Popolo
Quando: dal 28 al 30 settembre

TAXITOURART si specifica sostenendo la creazione contemporanea nelle sue distinte declinazioni e formati espressivi favorendo l’attraversamento tra differenti discipline dell’arte e della comunicazione.

SUB: ACTION 1
Rappresentazione/installazione.
Futuro rapporto. Interrogazione. Non un risultato ma una via.
Apnea.
Contro ogni miopia.
Linea dell’acqua materiale e linea dell’acqua ideale.
Nessuna soglia limite. Già è passata. Già fatto.
L’uomo è questa sua capacità di assumere strumenti, protesi extra-organiche, di mutarle nei tempi a suo favore.
Nessun lusso dello spirito. Una necessità. Ora.
Sguardo alla luce di una prospettiva.
Verticalità. Partiamo da sotto. Da giù. Dall’impossibile giacché invisibile. Dal sotto sotto.
Vedere con gli occhi della mente la forma del tempo.
Averne il gusto.

L’opera SUB (2011) firmata da Venturini e Scagnolari si consiste e si specifica con il titolo stesso, un sotto e un quasi.
Una via in quanto direzione, un camminamento su strisce pedonali attraversate e intersecate da genti in immersione. Un suolo che pare saldo.

Simonetta Venturini percorre strade diverse dell’espressione.
C’è chi la conosce come attrice c’è chi la conosce come poetessa c’è chi la conosce come autrice di testi teatrali c’è chi la conosce come regista c’è chi la conosce come scultrice.
Il passaggio da un ambito all’altro provoca gioia della scoperta ma intermittenze nell’espressione, tanto che lei si ostina a concentrare la propria ricerca negli interstizi bui e di passaggio tra una materia e l’altra nella vertigine dell’ inconoscibilità del senso e dell’operato: anche a se stessa. Vederla affondare le mani nella creta o nella parola, esporre la voce e il corpo in un teatro, si capisce quanto ogni suo gesto o oggetto creato tenda ad essere tanto esplicito quanto a suggerire altro da sé. Elementi, gesti, parole, volumi tutti con chiaro riferimento alla molteplice realtà, materia prima su cui l’artista concentra il proprio lavoro: la sua particolare fantasia infatti si sostanzia ogni volta e in ogni specifico, di una visionarietà tanto immediata quanto sfuggente . La parola è creta. La creta è voce. La voce materia che non costruisce simboli ma oggetti che immediatamente ognuno può riconoscere dal proprio mondo affettivo.Ciò che viene suggerito dall’ombra subito sparisce, riemerge, si nasconde. E’ il senso inafferrabile delle cose che ci portiamo dentro, tutti, nella vita quotidiana: questo è il suo modo.

Giancarlo Scagnolari è un’artista che sperimenta varie possibilità, stilistiche e formali, tese al rinvenimento della trama affettiva di una sorta di ordito cosmico, di un pathos presente nella materia a cui egli da vita e forma, così come percepibile nella processualità della natura. Si tratta di una ricerca incessante che, una volta concentratasi nel “qui ed ora” di una eternità temporalizzata dove passato e futuro trovano occasione di sintesi, già si pone alla ricerca di nuova ispirazione in una progettualità che fa del movimento e della curiosità la sua ragion d’essere. Scagnolari ha conosciuto e collaborato con musicisti dell’avanguardia come La Monte Young e Pierre Boulez, con lo scrittore Ernst Junger, si è cimentato con l’installazione ambientale, il video, la fotografia e con apparati scientifici che si occupano delle varie problematiche dell’ambiente e dell’energia.

Video-teatrale-musicale – La Divina Commedia

Dove: Video in Piazza del Popolo Teatro Tenda
Quando: dal 28 al 30 settembre

Quale castigo per chi ferisce il mondo ′

A cura di CASATEATRO 2007 Nuoro

Il Video-fim DIVINA COMMEDIA’, prodotto da Labelab per RAVENNA2011 e realizzato artisticamente da Casateatro 2007 Nuoro con la sceneggiatura e regia di Alessandro Arrabito, si pone come attenta e simbolica fiction-documentaristica sui grandi temi della manifestazione, dentro la quale, contesti e personaggi singoli o collegati, di traccia moderna e forte ispirazione Dantesca, differenziati nella sostanza dei loro comportamenti ecologico-ambientali rispetto ad acqua, rifiuti, energia, avranno diverso destino e ubicazione lungo i tre celebri siti Danteschi: Inferno-Purgatorio-Paradiso, videocaratterizzati da locations paesaggisticamente complementari, dentro la duttile metamorfosi recitativa degli stessi interpreti (manager/demoni, peccatori/dannati, virtuosi/beati), quasi a simbolizzare una demarcazione apparente esigua, quasi trasparente, fra ‘premio’ e ‘punizione’, ‘comportamento corretto’ e delitto invece ‘contro il mondo’.
Dante genio del suo millennio: ‘soggettista’ unico di un plot rivoluzionario pensato ‘per gironi di proporzionata gravità ed effetti’, vero ante-ante-litteram del Beccariano ‘Dei delitti e delle pene’, come del Dostoiewski di ‘Delitto e castigo’.
Dante onorato insieme alla città a sua volta onorata dall’essere sua tomba e memoria perpetua del suo sguardo totale, nella cui traslazione simbolica di questa video-opera, insieme ai demoni-pulitori/punitori, ai quadri immortali di Gustav Dorè, gli evocativi ambient-musicali, la telecamera inchioda e si concentra su alcuni fra i tanti peccatori del nostro odierno e bistrattato ambiente e tempo: ‘imbrattatori’, piromani,‘sofisticatori di liquidi e alimenti, ’sperperatori di energia e calore’, ma anche noi tutti, coi nostri reiterati quotidiani ed ugualmente gravi sprechi di troppe lampadine accese e docce aperte.
Tessuto video-narrativo per eccellenza, luogo simbolico-reale di paradisi incontaminati derivati da comportamenti ‘ecologicamente virtuosi’, è la magnifica terra di Sardegna, che filmata in alcuni fra i suoi siti piu’ suggestivi, fra la Gallura, la Barbagia, la Baronia e l’Oristanese, si fa depositaria e propositiva di un forte messaggio, sia ecologico che turistico-culturale contemporaneamente, come a simbolizzare un possibile Paradiso, luogo del tempo senza tempo, dove galleggiano e sorridono coloro che ‘non vissero né agirono casualmente ’, ma rispettando il mondo, Dio e se stessi.

NAZIONE/LINGUAGGIO ITALIA/ITALIANO
FORMATO HD 20/25’
PRODUZIONE LABELAB per RAVENNA 2011, RIFIUTI, ACQUA, ENERGIA
REALIZZAZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE CASATEATRO 2007 NUORO
CAST ARTISTICO COMPAGNIA TEATRALE CASATEATRO 2007 NUORO
COLLABORAZIONE ARTISTICA ASSOCIAZIONE CULTURALE ANDERAS-CASA DEL POPOLO BOSA
SOGGETTO-SCENEGGIATURA ALESSANDRO ARRABITO
RIPRESE-MONTAGGIO CRISTIAN PORCU
SCENOGRAFIA e COSTUMI FRANCA SOGGIA
REGISTRAZIONI E MUSICHE DANIELE BARBATO
COREOGRAFIA-AIUTO REGIA FRANCA SOGGIA
REGIA ALESSANDRO ARRABITO

Momenti di comunicazione e formazione – Incontri con le scuole

Dove: Piazza del Popolo
Quando: dal 28 al 30 settembre

 

Mostra Ervet sulla Sostenibilità

Dove: Piazza del Popolo Teatro Tenda
Quando: dal 28 al 30 settembre

 

Selezione Progetti di ricerca e Info Corso di Studio in Scienze Ambientali, Ravenna

Dove: Piazza del Popolo Teatro Tenda
Quando: dal 28 al 30 settembre